Suggerimenti per le lavatrici
  • 1Preparare il bucato

    • I capi con accessori in metallo come i  reggiseni col ferretto, le fibbie delle cinture o i bottoni metallici possono danneggiare la macchina. Togliete le parti metalliche o lavate i capi dentro un apposito sacchetto o in una federa.

    • Svuotate perfettamente le tasche togliendo monete, penne e graffette. Questi oggetti possono rovinare la lavatrice o provocare eccessivo rumore. Rovesciate le tasche e spazzolatele.

    • Inserite in un sacchetto salva-biancheria o in una federa i capi più piccoli, come ad esempio le calzine da bebè o i collant.

    • Inserite le tende nel cestello senza comprimerle. Togliete i ganci.

    • Chiudete le cerniere, cucite i bottoni, e riparate gli strappi.

    • Lavate i capi con etichetta “lavabile in lavatrice” o “lavabile a mano” solo utilizzando i programmi appropriati.

    • Non lavate insieme i capi bianchi e quelli colorati. I nuovi cotoni scuri rilasciano colore. Lavateli separatamente.

    • Le macchie difficili vanno trattate prima del lavaggio.

    • Usate esclusivamente coloranti e anticalcare adatti alla lavatrice. Seguite sempre le istruzioni riportate sulla confezione.

    • Lavate al rovescio pantaloni e capi delicati.

    • I capi in lana d’angora prima di lavarli teneteli nel freezer per qualche ora, perderanno meno pelucchi.

    • I capi sporchi di farina, anticalcare in polvere o latte in polvere, vanno sbattuti accuratamente prima di essere lavati. Queste polveri, infatti, si possono accumulare nelle parti interne della lavatrice, provocando danni.

  • 2La corretta quantità di carico

    • La massima quantità di carico dipende dal tipo di bucato, dal livello di sporco e dal programma che intendete usare.

    • La lavatrice preleva automaticamente il quantitativo d’acqua adatto al peso del bucato. E’ però sempre meglio seguire le indicazioni presenti nel libretto d’istruzioni alla voce “Tabella dei programmi e dei consumi” perché un carico eccessivo riduce le prestazioni della macchina. Inoltre si possono verificare problemi di rumore e vibrazioni.

  • 3Caricare la lavatrice

    • Aprite l’oblò.

    • Inserite il bucato dentro la lavatrice.

    • Chiudete l’oblò finché non sentite scattare la chiusura. Accertatevi che non ci siano capi impigliati nell’oblò.

    • Mentre la lavatrice è in funzione, l’oblò resta bloccato. Può essere aperto solo alcuni secondi dopo la fine del ciclo.

    • In caso di errori di caricamento, si possono verificare problemi di rumore e vibrazioni.

    • Non lavate più di un piumone matrimoniale per volta (200 x 200 cm).

    • Non lavate capi contenenti cotone come imbottiti, cuscini ecc.

    • Se cercate di lavare capi particolarmente ingombranti, come ad esempio tappeti, potete provocare danni permamenti alla vostra lavatrice.

  • 4Uso di detersivo e ammorbidente

    Il cassetto dei detersivi ha tre scomparti:

      (I) per il prelavaggio

      (II) per il lavaggio principale

      (III) per l’ammorbidente

  • 5Detersivo, ammorbidente e altri additivi

    • Aggiungete detersivo e ammorbidente prima di avviare il programma di lavaggio.

    • Non aprite mai il cassetto dei detersivi mentre la macchina è in funzione!

    • Se usate un programma che non prevede il prelavaggio, non mettete detersivo nello scomparto prelavaggio (scomparto n° I).

    • In un programma con prelavaggio non usate detersivo liquido dello scomparto prelavaggio (scomparto n° I).

    •  Non selezionate un programma con prelavaggio se utilizzate detersivo in ecodosi o in pallina dosatrice. Mettete l’ecodose o la pallina direttamente nel cestello in mezzo alla biancheria.

    • Se usate un detersivo liquido, non dimenticate di metterlo nello scomparto lavaggio principale (scomparto n° II).

  • 6Scelta del detersivo

    Il tipo di detersivo da usare dipende dal tipo e dal colore dei tessuti.

    • Usate detersivi diversi per bianchi e colorati.

    • Lavate i capi delicati con detersivi appositi.

    • Per capi scuri è consigliabile utilizzare detervisi liquidi .

    • Lavate i capi di lana con detersivi specifici e fatti apposta per il lavaggio in lavatrice. Non usate sapone in polvere.

  • 7Usare il corretto quantitativo di detersivo

    Il corretto quantitativo di detersivo dipende dalla quantità di biancheria da lavare, dal livello di sporco e dalla durezza della vostra acqua. Leggete attentamente le istruzioni sulla confezione e utilizzate i quantitativi raccomandati.

    • Non usate quantitativi superiori a quelli raccomandati per evitare problemi come eccessiva schiuma e scarso risciacquo, ma anche per risparmiare e, soprattutto, proteggere l’ambiente.

    • Usate meno detersivo per piccoli quantitativi di bucato o se i capi sono poco sporchi.

    • Usate i quantitativi consigliati di detersivi concentrati.

  • 8Uso di ammorbidenti

    • Mettete l’ammorbidente nell’apposito scomparto nel cassetto detersivi.

    • Utilizzate il quantitativo consigliato sulla confezione.

    • Non superate il livello (>max<) indicato nello scomparto ammorbidente.

    • Se l’ammorbidente è diventato troppo denso, diluitelo con un po’ di acqua prima di versarlo nello scomparto.

  • 9Uso di detersivo liquido

    Se il prodotto ha la vaschetta per detersivo liquido:

    • Assicuratevi di aver versato il detersivo liquido nello scomparto n° "II".

    • Usate il misurino fornito dal produttore e seguite le istruzioni sulla confezione.

    • Usate il quantitativo raccomandato sulla confezione.

    • Se il detersivo liquido è diventato troppo denso, diluitelo con un po’ di acqua.

  • 10il prodotto non ha vaschetta per detersivo liquido

    • Non usate detersivo liquido per il prelavaggio in un programma con prelavaggio.

    • Usate il misurino fornito dal produttore e seguite le istruzioni sulla confezione.

    • Il detersivo liquido lascerà macchie sui vostri capi se utilizzato con il programma avvio differito. Se volete usare questo programma non utilizzate detersivi liquidi.

  • 11Uso di detersivi in gel o in pastiglie

    Se usate detersivi in pastiglie o in gel, leggete attentamente le informazioni sulla confezione e seguite le dosi consigliate. Se sulla confezione non ci sono istruzioni, seguite questi consigli:

    • Se il detersivo in gel è fluido e la vostra lavatrice non ha una vaschetta per detersivo liquido, mettete il gel direttamente nello scomparto lavaggio principale durante il primo carico d’acqua. Se invece la vostra lavatrice ha la vaschetta per detersivo liquido, versateci il gel prima di avviare il programma di lavaggio.

    • Se la consistenza del gel non è fluida o se è sotto forma di capsule, mettetelo direttamente nel cestello prima di avviare la lavatrice.

    • Mettete il detersivo in pastiglie nello scomparto lavaggio principale (scomparto n° II) o direttamente dentro il cestello prima di avviare la lavatrice. I detersivi in pastiglie possono lasciare residui nello scomparto. Se rilevate tale problema, mettete la pastiglia sopra alla biancheria all’interno del cestello. Utilizzate il detersivo in pastiglie o in gel senza selezionare il prelavaggio.

  • 12Uso dell’appretto

    • Aggiungete l’appretto liquido o in polvere nello scomparto ammorbidente come indicato sulla confezione.

    • Non usate insieme ammorbidente ed appretto in un ciclo di lavaggio.

    Dopo aver utilizzato l’appretto, pulite l’interno del cestello con un panno umido e pulito.

     

  • 13Uso dello sbiancante

    • Selezionate un programma con prelavaggio e aggiungete lo sbiancante all’inizio del prelavaggio. Non mettete detersivo nello scomparto prelavaggio. In alternativa, selezionate un programma con un risciacquo più lungo e aggiungete lo sbiancante quando la lavatrice preleva acqua dallo scomparto detersivo durante il primo risciacquo.

    • Non utilizzate sbiancante e detersivo miscelati.

    • Usate un piccolo quantitativo di sbiancante (circa. 50 ml) e sciacquate molto bene i  capi per evitare irritazioni cutanee. Non versate sbiancante direttamente sui capi e non utilizzatelo per capi colorati.

    • Se usate uno sbiancante a base di ossigeno, seguite le istuzioni presenti sulla confezione e scegliete un programma a bassa temperatura.

    • Gli sbiancanti a base di ossigeno possono essere utilizzati insieme al detersivo; se però la loro consistenza non è uguale, mettete per primo il detersivo nello scomparto n° "II"  e aspettate che venga prelevato. Aggiungete lo sbiancante nello stesso scomparto quando la lavatrice sta ancora prelevando acqua.

  • 14Uso di anticalcare

    • Se necessario utilizzate esclusivamente un anticalcare specifico per lavatrici.

    • Seguite sempre le istruzioi sulla confezione.

  • 15Scelta del programma

    1.Scegliete un programma adatto al tipo, alla quantità e al livello di sporco della biancheria secondo "La tabella dei programmi e dei consumi" e la tabella delle temperature indicate di seguito.

    2. Scegliete il programma desiderato con il tasto “Selezione Programma.”

    • Per ogni programma la centrifuga è impostata a un numero di giri adatta a un determinato tipo di tessuto.

    • Quando selezionate un programma, sceglietelo in base al tipo di tessuto, colore, livello di sporco e alla temperatura di lavaggio.

    • Scegliete sempre la temperatura più bassa. Una temperatura più alta significa maggiori consumi di energia.

  • 16Programmi principali

    A seconda del tipo di tessuto scegliete uno dei seguenti programmi.

    • Cotone

    Usate questo programma per i vostri capi di cotone (lenzuola, federe, copriletto, tovaglie, asciugamani, biancheria intima ecc.). Il vostro bucato verrà lavato in maniera energica con un ciclo di lavaggio più lungo.

    • Sintetici

    Usate questo programma per i vostri capi in tesuto sintetico (magliette, camicie, tessuti misti sintetico/cotone ecc.). Il lavaggio è più dolce e il ciclo di lavaggio più corto rispetto a quello utilizzato per il cotone. Per lavare tende e tulle usate il programma Sintetico 40°C con funzione prelavaggio e anti-piega. Visto che questo genere di tessuto provoca molta schiuma, mettete nello scomparto lavaggio principale solo un piccolo quantitativo di detersivo. Non mettete detersivo nello scomparto prelavaggio.

    • Lana

    Utilizzate questo programma per I vostri capi di lana. Selezionate la temperatura seguendo le indicazioni presenti sull’etichetta. Usate detersivi specifici per lana.

  • 17Programmi aggiuntivi

    Nelle lavatrici Beko sono disponibili programmi aggiuntivi per esigenze speciali. Questi programmi possono variare a seconda dei modelli.

    • Cotone Eco

    Usate questo programma per effettuare un lavaggio più lungo del vostro bucato che con il programma cotone. Ha ottime prestazioni di lavaggio ma è ottimo anche in termini di risparmio. Il programma Cotone Eco consuma meno energia rispetto ad altri programmi cotone.

    • Baby Care

    Usate questo programma per lavare i capi del vostro bebè o di chi soffre di allergie. La maggiore igiene è garantita da un periodo di riscaldamento più lungo e da un ciclo di risciacquo.

    • Delicati

    Con questo programma potete lavare i vostri capi delicati. Rispetto al programma “Sintetici” ha rotazioni del cestello più dolci e non ha un ciclo di centrifugazione intermedio.

    • Lavaggio a mano

    Utilizzate questo programma per i capi di lana/delicati che sull’etichetta riportano la scritta “lavare a mano” Ha un lavaggio particolarmente gentile in modo da non danneggiare i capi.

    • Express

    Usate questo programma per lavare rapidamente i vostri capi di cotone poco sporchi.

    • Express 14

    Usate questo programma per lavare rapidamente piccoli quantitativi di capi di cotone poco sporchi.

    • Super 40

    Questo programma lava a 40°C per un periodo più lungo e dà lo stesso risultato del programma "Cotone 60°C", consentendovi quindi di risparmiare energia. E’ perfetto anche per capi non adatti al programma “Cotone 60°C”.

    • Camicie

    Usate questo programma per lavare camicie di cotone, sintetico e tessuti misti.

    • Moda

    Potete usare questo programma per lavare i vostri capi di viscosa, la cui etichetta consiglia un lavaggio delicato. Lava senza deformare capi come camicette, abiti, gonne ecc.

    • Sport

    Questo programma è adatto ai capi di abbigliamento sportivo. Si usa per lavare piccole quantità di capi in tessuto misto cotone/sintetico.

    • Anti-allergie

    Usate questo programma per lavare i vostri piumoni che sull’etichetta recano la scritta “lavabile in lavatrice”. Fate attenzione a inserire correttamente il piumone all’interno del cestello per non danneggiare la macchina o il piumone stesso. Piegatelo a metà e inseritelo nella lavatrice.

    Fate attenzione che il piumone non si impigli nelle guarnizioni dell’oblò.

  • 18Programmi speciali

    Per utilizzi particolari, selezionate uno dei seguenti programmi.

    Centrifuga e Scarico

    Usate questo programma per aggiungere un ciclo di centrifuga o scaricare l’acqua dalla lavatrice. Prima di selezionare questo programma impostate la velocità di centrifuga desiderata e schiacciate il pulsante di Avvio. La macchina effettuerà una centrifuga alla velocità definita e scaricherà l’acqua. Se volete solo scaricare l’acqua ma non centrifugare il bucato, selezionate il programma Centrifuga e Scarico la funzione No Centrifuga con l’aiuto del tasto elocità Centrifuga. Premete il tasto Avvio. Per capi delicate dovreste impostare una centrifuga bassa.

  • 19Pulizia e manutenzione

    La lavatrice durerà più a lungo e si ridurrà il numero dei guasti se la pulirete a intervalli.

  • 20Pulizia dell’oblò e del cestello
    • Col tempo nella vostra lavatrice si possono accumulare residui di ammorbidente, detersivo e sporco, causando odori sgradevoli e problemi nel lavaggio. Per evitarlo usate il programma Auto Clean.
    • Se la vostra lavatrice non è dotata del programma Auto Clean, usate quello Cotone 90° C e selezionate la funzione Aggiunta di Acqua o Extra Risciacquo.
    • Prima di avviare il programma mettete nello scomparto lavaggio principale (scomparto n° II) 100 g di anticalcare.
    • Se l’anticalcare è in pastiglie, mettetene solo una nello scomparto n° II. Alla fine del programma asciugate l’interno della guarnizione dell’oblò con un panno pulito.
    • Ripetete la pulizia ogni 2 mesi.
    • Usate un anticalcare per lavatrice.
    • Dopo ogni lavaggio verificate che all’interno del cestello non sia rimasto nulla.
  • 21Pulizia della lavatrice e del display

    Pulite l’esterno della lavatrice con acqua saponata o gel non corrosivo e asciugate con un panno morbido.Per pulire il display usate esclusivamente un panno morbido inumidito.

    Non utilizzate mai spugne o materiali abrasivi. Danneggiano le superfici smaltate e in plastica.

  • 22Pulizia dei filtri delle prese d’acqua

    Nella parte posteriore della lavatrice c'è un filtro alla fine di ogni valvola di aspirazione dell'acqua e anche alla fine di ogni tubo di carico acqua collegato al rubinetto. Questi filtri impediscono alle sostanze estranee e alla sporcizia presente nell’acqua di entrare nella lavatrice. I filtri andrebbero puliti non appena si sporcano.

  • 23Pulizia del cassetto detersivi

    Pulite il cassetto detersivi a intervalli regolari, per impedire l’accumulo di detersivo.

  • 24Scaricare l’acqua residua e pulire il filtro della pompa

    Il sistema di filtro nella macchina evita che gli oggetti solidi come bottoni, monete e fibre di tessuto intasino la pompa durante lo scarico delle acque di lavaggio. In questo modo l'acqua verrà scaricata senza alcun problema e maggiore sarà la durata della pompa. Se la macchina non riesce a scaricare l'acqua, significa che il filtro della pompa è intasato.

    Il filtro andrebbe pulito ogni volta che si intasa e comunque ogni 3 mesi. Prima di pulire il filtro bisogna scaricare tutta l’acqua. L’acqua va scaricata completamente anche prima di trasportare la lavatrice (per esempio per un trasloco), o in caso di gelo.

    Sostanze estranee lasciate nel filtro della pompa possono danneggiare la macchina o causare problemi di rumorosità.

    Per pulire il filtro e scaricare l’acqua:

    1. Togliere la spina. Attenzione che all’interno della lavatrice l’acqua può raggiungere i 90 ºC. Per evitare il rischio di ustioni, il filtro va pulito dopo che l’acqua si è raffreddata.

    2. Aprire il tappo del filtro. Se il tappo del filtro è composto da due pezzi, premere la linguetta sul coperchio del filtro verso il basso e tirare il pezzo verso di sé.

    3. Quando l'acqua all'interno della lavatrice è defluita completamente, rimuovere il filtro ruotandolo.

    4. Pulire eventuali residui all'interno del filtro così come le eventuali fibre intorno alla pompa.

    5. Installare il filtro. Se la lavatrice è a getto d'acqua, assicurarsi che il filtro sia inserito nel suo alloggiamento all’interno della pompa. Non forzate mai il filtro mentre lo riposizionate nel suo alloggiamento. Mettete completamente il filtro in posizione. In caso contrario, l'acqua potrebbe fuoriuscire dal tappo del filtro.

    6. Se il tappo del filtro è composto da due pezzi, chiudete il coperchio del filtro premendo la linguetta. Se si tratta di un pezzo unico, inserite prima la linguetta inferiori e poi premere la parte superiore per chiudere.

    7. Pulite il cassetto detersivi:

    1. Premete il punto segnato sul sifone nel comparto ammorbidente e tirate verso di voi fino a quando il vano viene rimosso dalla macchina. Se nello scomparto ammorbidente inizia a raccogliersi una quantità superiore al normale di acqua e ammorbidente, il sifone deve essere pulito.

    2. Lavate il cassetto del detersivo e il sifone con abbondante acqua tiepida in un lavandino. Indossate guanti di protezione oppure utilizzate uno spazzolino per evitare, durante la pulizia, di venire a contatto con i residui nel cassetto.

    3. Dopo la pulizia inserite il cassetto al suo posto e assicuratevi che sia posizionato correttamente.

    8. Pulite il cestello come indicato di seguito:

    1. Se il canale sulla guarnizione è intasato, pulitelo con uno stuzzicadenti.

    2. Residui di sostanze metalliche provocheranno ruggine all’interno della vostra lavatrice. Pulite le macchie sulla superficie del cestello utilizzando detergenti per l'acciaio inossidabile. Non usare mai lana d'acciaio o paglietta di ferro.

    9. Chiudete i rubinetti.

    10. Togliete i dadi dei tubi di aspirazione dell'acqua per accedere ai filtri sulle valvole di aspirazione dell'acqua. Pulite i filtri con uno spazzolino adeguato. Se i filtri sono troppo sporchi, toglieteli con le pinze e puliteli.

    11. Rimuovete i filtri sull'estremità piatta dei tubi di aspirazione dell'acqua insieme con le guarnizioni e puliteli accuratamente sotto acqua corrente.

    12. Rimettete guarnizioni e filtri con attenzione al loro posto e stringete i dadi del tubo a mano.

    13. Sfilate il tubo di scarico di emergenza dalla propria sede.

    14. Posizionate l'estremità del tubo in un contenitore di grandi dimensioni. Scaricate l'acqua nel contenitore, tirando la spina alla fine del tubo. Quando il contenitore è pieno, bloccate l'ingresso del tubo, rimettendo a posto la spina. Dopo aver svuotato il contenitore, ripetete la procedura per drenare completamente l'acqua dalla macchina.

    15. Quando l’acqua è stata scaricata completamente, chiudere l'estremità e fissare il tubo in posizione.

    16. Girare il filtro della pompa per rimuoverlo.

    Come scaricare acqua se la lavatrice non ha un tubo di scarico di emergenza:

    1. È possibile rimuovere il tappo del filtro, premendo leggermente verso il basso con un sottile strumento di plastica a punta, attraverso la fessura posta sopra il coperchio del filtro. Non utilizzate strumenti di metallo a punta per rimuovere il tappo.
    2. Non tutte le lavatrici sono dotate di tubo di scarico di emergenza. Per scaricare l'acqua seguite la procedura di seguito indicata:

    Come scaricare acqua se la lavatrice ha un tubo di scarico di emergenza:

    1. Posizionare un grande contenitore di fronte al filtro per raccogliere l'acqua che fuoriesce.

    2. Allentate il filtro della pompa (ruotando in senso antiorario) fino a quando l'acqua comincia a defluire. Svuotate l'acqua nel contenitore posto di fronte al filtro. Tenete sempre un pezzo di stoffa per asciugare eventuali fuoriuscite d'acqua.